Commemorazione del 20° Anniversario del Mar. G.di F. Davide Scamporrino - Associazione Nazionale Onlus LE VITTIME DEL DOVERE D'ITALIA

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Commemorazione del 20° Anniversario del Mar. G.di F. Davide Scamporrino

Eventi > Cerimonie > 2018
Commemorazione del  20° Anniversario del
*Mar. G.di F. Davide SCAMPORRINO*
*Vittima del Dovere*
– Basilica di Santa Lucia –
- Siracusa 27 Agosto 2018 h. 10:30 -

DAVIDE SCAMPORRINO
Nato a Siracusa il 28 ottobre 1970


Davide Scamporrino , da un anno allievo Maresciallo della Guardia di Finanza, in tirocinio pratico di servizio a Lecce, avrebbe compiuto 28 anni ad ottobre del 1998. Per la carriera militare aveva abbandonato gli studi di Economia e Commercio intrapresi all'Università di Catania.
Era il suo ultimo servizio nel periodo di tirocinio, presso il Comando gruppo di Lecce. Davide Scamporrino, 28 anni, Allievo Maresciallo della Guardia di Finanza in forza alla scuola dell'Aquila, è morto il 27 agosto 1998, in un incidente stradale che si è verificato nel corso di un'operazione anti immigrazione clandestina in provincia di Lecce.
L'unità della quale faceva parte l'Allievo "basco verde" Davide Scamporrino era stata allertata da un elicottero della Finanza che aveva avvistato nel mare, di fronte alle coste del Salento, un gommone carico di clandestini albanesi.

La pattuglia si stava dirigendo, a tutta velocità, verso Frigole. L'auto "117" percorreva a tutta velocità la riserva naturale delle Cesine quando, all'altezza di una curva molto pericolosa, è stato abbagliato da un'altra vettura che proveniva in senso opposto. Il finanziere alla guida del 117, ha perso il controllo dell'auto creando un susseguirsi di testa-coda e... decollando, nel vero senso della parola, l'auto si è schiantata violentemente sopra un albero fermando il volo e cadendo a terra. Davide, che sedeva nel sedile posteriore destro, è stato sbalzato fuori dalla portiera e cadendo dopo circa 10 metri fra le pietre e le frasche, ancora in vita,  dalle testimonianze di alcuni suoi colleghi coinvolti nella drammatica sciagura, i quali sono scesi in strada cercando soccorso. L'incidente è accaduto intorno alle 20.40 ed è giunto in ospedale intorno alle 22, dove i medici hanno subito prestato i dovuti rimedi, ma Davide non ce l'ha fatta e intorno alle 23.55 è morto.


L’Associazione Nazionale Onlus Le Vittime del Dovere d’Italia, nel percorso delle attività, ha ritenuto di ricordare la Sua Memoria – PER NON DIMENTICARE LE VITTIME DEL DOVERE D’ITALIA -

Alla Santa Messa in suffragio, officiata da Fra’ Daniele, unitamente alla Sua famiglia, sono intervenuti il Prefetto di Siracusa Giuseppe Castaldo, il Questore Gabriella Ioppolo, rappresentanti delle Forze dell’Ordine, della Capitaneria di Porto e dell’Aeronautica Militare, il Presidente dell’Associazione Nazionale Onlus “Le Vittime del Dovere”, Cavaliere Andrea Fasanella e una rappresentanza di finanzieri di ogni ordine e grado del Comando Provinciale di Siracusa e gli appartenenti all’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia.


La Guardia di Finanza ricorda Davide Scamporrino: allievo maresciallo “vittima del dovere”

La giornata a ricordo è iniziata presso il cimitero con la consegna a ciascun familiare della vittima, la mamma Iolanda, le sorelle Maria e Lucia ed i fratelli Antonio e Pietro, da parte del Comandante Provinciale Antonino Spampinato, di una missiva a firma del Comandante Generale della Guardia di Finanza Giorgio Toschi.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu