IN MEMORIA DELLE VITTIME DELLA CRIMINALITA' - Associazione Nazionale LE VITTIME DEL DOVERE D'ITALIA

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

IN MEMORIA DELLE VITTIME DELLA CRIMINALITA'

Eventi > Manifestazioni > 2015
Mattarella a Palermo per il 23° anniversario Strage di Capaci
Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, è da questa mattina a Palermo per la cerimonia dell'anniversario della strage di Capaci in cui persero la vita giudice Giovanni Falcone la moglie Francesca Morvillo e tre agenti di scorta, e per partecipare alla manifestazione ”Palermo chiama Italia. Riprendiamoci i nostri sogni” organizzata dalla Fondazione Falcone in occasione del ventitreesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio.
E proprio il Capo dello Stato, che nella lotta a cosa nostra ha pagato un prezzo altissimo, perdendo il proprio fratello, Piersanti, ucciso il 6 gennaio del 1980 mentre era presidente della Regione Siciliana, interverrà oggi per la prima volta, in aula bunker, a Palermo, a salutare i tantissimi ragazzi arrivati a Palermo da Europa, Vietnam e Stati Uniti. Quello nell'aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo, luogo diventato simbolico nella lotta alla mafia, sarà il momento più istituzionale delle tante iniziative previste nel 23/mo anniversario della strage di Capaci. Qui, dove l'autostrada fu sventrata da quella che venne definita una 'tecnica libanese' utilizzata da cosa nostra, a essere massacrati sono stati il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu