Sensibilizzazione Incendi - Associazione Nazionale LE VITTIME DEL DOVERE D'ITALIA

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sensibilizzazione Incendi

Eventi > Cerimonie > 2011 > 28° Anniv. Rogo Curraggia

A Tempio Pausania, il 28 luglio,
un'iniziativa dell'Associazione Forestali
per non dimenticare le vittime degli incendi boschivi


Nell'anno in cui si celebrano i 150 dell'Unità d'Italia, con tutti gli eroi e le imprese che portarono alla nascita della nostra nazione, assume un significato particolare ricordare il sacrificio dei tanti uomini che, in terra di Sardegna, sono caduti su un altro fronte: quello della lotta agli incendi boschivi. Un bilancio terrificante, che conta sessantacinque morti e dodici feriti con grandi invalidità dal 1945 al 2009.
Questi sacrifici, se ricordati e portati alla memoria in queste giornate d'estate dove il rischio fuoco è dietro a ogni piccola disattenzione o sbadataggine, possono aiutarci a prevenire la distruzione e le morti che ogni incendio dissemina.
A questo scopo, l'ASS.FOR.ONLUS ha deciso di raccogliere le storie di questi incendi che in passato hanno ucciso tante persone, per tramandare fatti e ricordi, per costruire una memoria per le future generazioni.
È stata scelta la data del 28 luglio, e un luogo, Tempio Pausania, per concentrare in un singolo giorno la celebrazione della memoria e dell'impegno per continuare in quella campagna di sensibilizzazione ambientale e contro gli incendi che l'Associazione dei Forestali conduce ormai da diversi anni e in particolare nell'ultimo anno scolastico con il progetto regionale rivolto ai giovani, condiviso dall'Assessorato alla Pubblica Istruzione, "PREVENZIONE CIVILE
per la promozione del patrimonio naturale e culturale della Sardegna".
Per l'ASS.FOR.ONLUS il 28 luglio e Tempio Pausania sono diventati i simboli della lotta agli incendi in Sardegna. L'invito rivolto al Presidente della Repubblica per riconoscere al gonfalone della città gallurese la medaglia al Valor Civile e nominarla "Città simbolo della lotta agli incendi" è il giusto encomio ad una intera comunità  (tempiese e sarda) che si è mobilitata sul fronte del fuoco per difendere la propria città, la propria terra. È un esempio importante per onorare al meglio il sacrificio di tutti gli uomini che sono morti nella lotta al fuoco in Sardegna.
Ricostruire la memoria,  raccogliere documenti, testimonianze, articoli di riviste e giornali, libri, foto e video che riguardano la ricostruzione storica  di tutti gli incendi che in Sardegna hanno provocato morte e distruzione, diventa uno dei prossimi obbiettivi per l'ASS.FOR.ONLUS. che, sia sul sito www.28luglio.it
, sia attraverso l'organizzazione di un museo multimediale, intende consolidare la cultura del rispetto dell'ambiente, non dimenticando mai chi per questa causa ha sacrificato la propria vita.
Tutti possono collaborare Inviando documenti e materiali in loro possesso a: assfor.it@tiscali.it

CON IL PATROCINIO
 
Torna ai contenuti | Torna al menu